Notizia Oggi

Stampa Home

Un murales colorato dà nuova vita al mercato coperto di Ponzone

Articolo pubblicato il 15-11-2017 alle ore 17:26:45
Un murales colorato dà nuova vita al mercato coperto di Ponzone 3
Un murales colorato dà nuova vita al mercato coperto di Ponzone 3

Nuova vita per il mercato coperto di Ponzone. L’ultimo tocco alla struttura è un murales colorato lungo decine di metri. Realizzato da due allievi dell’Accademia belle arti europea dei media di Novara è stato inaugurato sabato pomeriggio: è una serie continua di figure, frutti, verdure, ambienti, scritte e molto altro che parte a sinistra da una figura in cui si vede il sole di un nuovo giorno e termina con figure decisamente notturne nel lato di destra. Ma non è esattamente la rappresentazione di una giornata: o meglio, l’inizio con l’alba e la fine con il buio è solo una delle tante interpretazioni che si possono dare al lavoro.

«In realtà - ha spiegato al pubblico sabato pomeriggio uno dei due giovani artisti che hanno creato l’opera - ci sono molti significati che si intrecciano, e ognuno può trovarci il suo. Di certo abbiamo puntato molto sulla vitalità della terra e dei suoi frutti, in modo da creare un insieme movimentato, con una sequenza di figure in successione».

«E’ un lavoro che abbiamo voluto realizzare prendendo anche accordi con l’associazione “Il prisma” - ha ricordato l’assessore alla cultura Gabriella Maffei -. Mi pare che il risultato sia molto apprezzabile, di sicuro ha cambiato il volto di questa parte di Ponzone».

«E’ bello vedere che da muri vecchi e brutti può nascere la bellezza - ha aggiunto il sindaco Mario Carli -. Questa trasformazione può essere considerata un simbolo che ci tocca tutti, e che qui lo vedo molto adatto per un mercato ambulante vivo e sempre pieno di gente. Nei giorni scorsi, mentre i due artisti era qui al lavoro, ho visto spesso ragazzi del paese che venivano a curiosare e a condividere l’avanzamento dei lavori. E’ stato bello, è stato un percorso fatto assieme al paese».

Un ringraziamento è andato poi a Pietro Giardino, titolare di “Giardino colori”, che ha offerto una buona parte delle pitture necessari per la realizzazione del murales. E un momento di ristoro con birre, panini e musica suonata dal vivo ha completato il momento dell’inaugurazione.

Adesso per il mercato coperto mancherebbe solo la rimozione delle parti in eternit ancora presenti sulla copertura.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...