Notizia Oggi

Stampa Home

Trivero, un look ''in giallo'' per gli acquedottti

Articolo pubblicato il 18-11-2017 alle ore 12:32:45
Trivero, un look ''in giallo'' per gli acquedottti
 3
Trivero, un look ''in giallo'' per gli acquedottti 3

Gli acquedotti si colorano di giallo a Trivero. Dopo il superamento dell’emergenza idrica, Cordar Valsesia ha provveduto a sistemare l’esterno delle strutture, ritinteggiandole.

«Il lunghissimo periodo di siccità che ha interessato negli ultimi mesi tutto il territorio piemontese e quindi anche i comuni gestiti da Cordar Valsesia ha messo a dura prova la tenuta del sistema idrico per quanto riguarda la fornitura di acqua potabile - spiega il presidente di Cordar Valsesia Paolo Croso - Questo in particolar modo nei comuni dove la risorsa idrica viene da acque superficiali quali sorgenti e acque di ruscellamento». E’ il caso quindi di Trivero: «La scarsità di queste risorse è stata quindi maggiormente sentita rispetto a comuni riforniti da acqua proveniente da falde acquifere mediante l’utilizzo di pozzi. La pioggia caduta negli ultimi giorni ha dato chiaramente un po’ di respiro all’intero sistema ma non si può assolutamente dire che sia stata risolutiva; si spera dunque in ulteriori prossime precipitazioni».

I disagi per fortuna sono stati contenuti: «Cordar si è impegnato con tutti i propri tecnici nel far sì che i disagi fossero avvertiti nella minore maniera possibile dall’utenza. Con orgoglio posso dire che i grandi investimenti fatti sul territorio e in modo particolare a Trivero han fatto sì che non ci siano stati particolari disagi per i cittadini. E’ stato effettuato un costante monitoraggio , in completa sintonia con l’amministrazione, di tutte le fonti di approvvigionamento, unitamente a un controllo puntuale su eventuali perdite che sono state sempre riparate nell’immediatezza dell’evento. Queste ultime, a fronte della sostituzione preventiva di ampi tratti di vecchie linee di distribuzione ammalorate, si sono verificate in maniera molto minore che in passato. In ultimo sono state fatte manovre pressoché giornaliere delle valvole di distribuzione della rete, andando di volta in volta a distribuire la risorsa idrica dove stava per venire a mancare».

Intanto anche gli acquedotti sono stati sistemati all’esterno: «Dato che come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte” negli ultimi giorni Cordar ha completato la manutenzione delle vasche di Crocetta e Cereie mediante una pulizia anche esterna delle stesse rifinita da una verniciatura suggerita dall’amministrazione comunale».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...