Notizia Oggi

Stampa Home

Trivero, i bambini inaugurano la macchina ''mangia bottiglie''

Articolo pubblicato il 14-11-2017 alle ore 18:32:17
Trivero, i bambini inaugurano la macchina ''mangia bottiglie'' 3
Trivero, i bambini inaugurano la macchina ''mangia bottiglie'' 3

Imparare il valore della tutela dell’ambiente fin da bambini: non è un caso che l’amministrazione comunale di Trivero venerdì abbia voluto proprio gli studenti della primaria per il taglio del nastro del nuovo eco-compattatore posizionato nel parcheggio di NovaCoop a Ponzone. Servirà per la raccolta differenziata di bottiglie in plastica (sigla del materiale Pet, polietilene) e flaconi (Hdpe). Il Comune, dopo un breve periodo di sperimentazione, deciderà che tipo di bonus e incentivi riconoscere ai cittadini che nel frattempo comunque potranno accumulare i punti ottenuti grazie ai conferimenti sulla tessera sanitaria. Ogni pezzo inserito nell’eco-compattatore (bottiglie o flaconi) vale un “Punto ambiente”.

«Ringrazio i partner di questo progetto, Cosrab e l’azienda Riciclia con i suoi collaboratori, che hanno portato all’installazione dell’apparecchiatura. – commenta Gabriella Maffei, vicesindaco e assessore all’ambiente del Comune di Trivero - Ringrazio inoltre NovaCoop per il contributo offerto. Sono sicura che la popolazione del Triverese sarà sensibile a questa iniziativa e collaborerà con il conferimento di una quantità rilevante di questa plastica più nobile. Ciò servirà per andare verso una raccolta differenziata sempre più raffinata che porterà al nostro Comune maggiori compensi per il materiale conferito, ma soprattutto sarà possibile una migliore salvaguardia del nostro ambiente».

L’installazione dell’innovativa macchina “mangia-bottiglie” rientra nell’accordo sottoscritto da Riciclia, azienda veneta produttrice della tecnologia e Cosrab (Consorzio smaltimento rifiuti area biellese): si tratta di un progetto pilota per il posizionamento di una decina di eco-compattatori in tutto il Biellese. Finora gli apparecchi sono attivi solo a Ponzone e Cavaglià.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...