Notizia Oggi

Stampa Home

Trivero, Casula entra in consiglio e si smarca dal resto dell'opposizione

«Voglio agire con libertà e autonomia»
Articolo pubblicato il 12-05-2017 alle ore 16:31:34
Trivero, Casula entra in consiglio e si smarca dal resto dell'opposizione 3
Mello Rella e Casula

L'opposizione a Trivero mescola le carte: Clara Mello Rella si è dimessa e al suo posto è subentrato il primo dei candidati non eletti, Piero Casula. «Voglio solo avere più tempo da dedicare alla mia famiglia e al volontariato - spiega Mello Rella -. E poi mi trovo sempre un po’ in difficoltà nel ruolo dell’opposizione, non è molto nelle mie corde... E’ stata una bella esperienza, ma adesso preferisco rendermi utile a Trivero attraverso il volontariato». Da ricordare infatti che l’ex sindaco è attualmente vice presidente dell’associazione Delfino e referente del gruppo Amici del santuario della Brughiera.

Il passaggio di testimone a Casula in consiglio comunale non sarà comunque senza conseguenze: «Ovviamente tornerò in consiglio come “Progetto per Trivero”, con un gruppo a parte di cui per ora sarò l’unico componente - annuncia -. Nulla di personale contro Franco Foglia Parrucin, ma vorrei agire con libertà e autonomia. Da fuori non ho condiviso molti episodi dei mesi scorsi. Prima tra tutte, la questione degli immigrati: sapevamo a luglio cosa stava capitando, cioè l’avvio di un progetto di tipo Sprar, ma l'opposizione ha detto la sua solo quando le cose erano già decise. Si è creata una commissione che è una presa in giro. Nell'ultima riunione pubblica addirittura è stato applaudito l'esperto dello Sprar invitato dall'amministrazione comunale, mentre ancora una volta ci hanno raccontato la balla sul fatto che lo Sprar escluda i centri Cas. Devo ringraziare questa amministrazione comunale che mi ha fatto venire voglia di nuovo di fare politica, perchè ci sono tante cose che a Trivero non vanno bene. Ho voglia di proporre un'alternativa. Non farò sconti, come non li ho mai avuti quando ero in maggioranza».

Del resto, l’attuale opposizione non ha mai amato moltissimo Casula: al punto da prenderne chiaramente le distanze rispetto ad alcune lettere e articoli usciti sul suo blog “La pecora nera”. «Mi spiace molto che Clara lasci. Non c'è nessuno in consiglio che abbia la sua bravura e l'esperienza, si perde un elemento importante. Rimane la soddisfazione di aver lavorato con l'amministratore che ha realizzato di più a Trivero, mantenendo servizi che oggi si sono persi come il punto di pronto soccorso e l'alberghiero. Un anno fa si parlava di codice etico durante la campagna elettorale, inizierò da subito a riproporlo. Ringrazio ancora una volta come cittadino e consigliere Clara Mello Rella che, insieme a Franco Foglia e Piero Furno, mi ha trasmesso l'interesse per il mio paese».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...