Notizia Oggi

Stampa Home

Serravalle, la Pabv ha presentato il nuovo corso per operatori del soccorso

Lezioni pratiche e teoriche per diventare volontario del sodalizio
Articolo pubblicato il 26-10-2017 alle ore 12:48:50
 Serravalle, la Pabv ha presentato il nuovo corso per operatori del soccorso 1
Serravalle, la Pabv ha presentato il nuovo corso per operatori del soccorso 1

E' cominciato ieri il corso per diventare soccorritore alla Pubblica assistenza Bassa Valsesia di Serravalle.  Pochi giorni fa al salone del centro sociale di via Bellaria, Luca Milanini, istruttore e referente della formazione, ha illustrato ai presenti la storia di Anpas, mettendo in evidenza le attività promosse in Piemonte e a Serravalle. «Oltre al primo soccorso che offriamo con interventi di emergenza, partecipiamo anche ad iniziative particolari come l’Alpàa ma anche a eventi sportivi dove prestiamo assistenza ai partecipanti - ha sottolineato Milanini -. Fare volontariato significa non solo aiutare gli altri ma anche crescere in una realtà che diventa con il passare del tempo una grande famiglia».

Milanini ha inoltre fatto presente il ruolo dei giovani che prestano servizio nella sede di via Carlotto Cena. «Con questi ragazzi il gruppo può contare su un ulteriore aiuto: maggiore è il numero di volontari maggiore potrebbe essere la nostra presenza come turni di assistenza».

Come di consueto coloro che vorranno diventare volontari dovranno seguire un corso fatto di lezioni teoriche e pratiche. Ieri i futuri componenti del sodalizio si sono ritrovati per inziare il loro percorso formativo che si concluderà infine con un esame. «Terminata la formazione ci sarà anche un tirocinio attivo sulle ambulanze - ha evidenziato il referente della formazione -. Si tratta di un percorso che permetterà di essere pronti e di avere gli strumenti tecnici e pratici per aiutare le persone in difficoltà. Ricordo a tutti che la partecipazione alle lezioni è obbligatoria».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...