Notizia Oggi

Stampa Home

Serravalle, il calore della ''Luce di Betlemme''alla pieve di Naula

Ai piedi dell'altare, su un cuscino, una pietra proveniente da Norcia
Articolo pubblicato il 09-01-2017 alle ore 12:32:18
Serravalle, il calore della ''Luce di Betlemme''alla pieve di Naula 2
I portatori della ''Luce di Betlemme''alla pieve di Naula

Alla pieve di Naula è stato il primo Natale celebrato da monsignor Gianluca Gonzino. Anche quest’anno è stata portata nella chiesa la “Luce di Betlemme”: ai piedi dell’altare, posata su un cuscino, una pietra proveniente da Norcia, simbolo delle comunità tanto duramente colpite dai recenti terremoti.

«I volontari de “Il cammino della luce” di Pray, guidati da Ivan Placido - scrive Piera Mazzone -, sono stati tra i primi ad allestire un piccolo campo per soccorrere la popolazione di Norcia e dintorni». La messa solenne è stata accompagnata dai canti e dalla chitarra della serravallese Raffaella Biglia.

«L’omelia, semplice e toccante - riferisce Mazzone -, ha fatto riferimenti ai valori cristiani, allargando l’orizzonte a un mondo purtroppo devastato dalla violenza e dalla guerra, cui è possibile opporre la preghiera e una catena di solidarietà».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...