Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano, il ''Taquin'' 2018 è dedicato alla moda

Una sorta di album di famiglia
Articolo pubblicato il 18-11-2017 alle ore 18:24:27
Romagnano, il ''Taquin'' 2018 è dedicato alla moda 2
Romagnanesi durante una passeggiata nel 1930. La foto è sulla copertina del "Taquin da Rumagnan" 2018

Saranno la moda e l’abbigliamento i temi di fondo del quarantunesimo “Taquin da Rumagnan”. Il tradizionale calendario romagnanese sarà presentato domani, domenica 19 novembre alle 17, al Museo Etnografico di Villa Caccia, in seguito al concerto del “Trio Éclair”. Quella di affrontare il lessico dialettale scegliendo ogni anno diversi temi è una consuetudine del “Taquin”: «Questo tema, della moda e dell’abbigliamento, era già stato toccato in passato in collegamento con alcune attività artigianali, legate al cucito e alla sartoria – spiega Stefano Fanzaga, coordinatore delle attività del Museo – ma non era mai stato affrontato in maniera così sistematica». Come già accaduto negli anni scorsi, sono gli stessi romagnanesi a dare un importante contribuito al Taquin: «Raccogliamo costantemente del materiale fotografico che ci viene fornito dalla popolazione – prosegue Fanzaga –, il Taquin diventa così una sorta di “album di famiglia” della comunità e rappresenta lo spunto per recuperare alcune espressioni dialettali che rischiano di sparire». A condurre un importante lavoro di ricerca, anche attraverso l’uso del “Dizionario dialettale”, è Rina Ferrogalini, volontaria di lunga data e punto di riferimento per i romagnanesi che collaborano. Insieme al coordinatore, poi, seleziona il materiale da inserire. «Anche per questa quarantunesima edizione, la struttura rimane quella tradizionale – anticipa Fanzaga – ci sarà una parte fotografica con immagini che ripercorrono la storia del paese tra associazioni e istituzioni. Il ''Taquin'' conterrà poi le immagini di un periodo compreso all’incirca tra la fine dell’Ottocento e l’inizio degli anni Cinquanta incentrate sull’abbigliamento».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...