Notizia Oggi

Stampa Home

Multe nell'area pedonale, Alagna si affida a una società specializzata

L’unico agente presente 25 ore a settimana non basta per far rispettare le normative relative alla zona pedonale in centro al paese
Articolo pubblicato il 30-11-2017 alle ore 11:47:34
Multe nell'area pedonale, Alagna si affida a una società specializzata  1
Multe nell'area pedonale, Alagna si affida a una società specializzata 1

Una azienda specializzata si occuperà delle multe ad Alagna. L'agente di polizia municipale risulta a servizio dell'ente per 25 ore settimanali e deve occuparsi non solo di controllare le strade, ma è anche addetto all'espletamento dell'iter procedurale relativo alla creazione dei verbali di contestazioni rivolti ai trasgressori che accedono senza autorizzazione alle zone a traffico limitato. Proprio per stare dietro a queste procedure l'agente è impegnato per lo più in ufficio. Ma l'obiettivo dell'amministrazione è puntare su una maggiore prevenzione e presenza sul territorio soprattutto nel periodo turistico.

E proprio nella delibera l'amministrazione osserva che «vi è un notevole flusso turistico di carattere straniero e che ad oggi i metodi attuati per perseguire gli stranieri autori di violazioni nel territorio hanno fornito percentuali di esito positivo molto ridotte, se non nulle, sia per le difficoltà nel reperire le generalità degli intestatari dei veicoli, sia per l'impossibilità di procedere ulteriormente nei confronti di coloro ai quali la contestazione viene notificata».

Per questo si è deciso di appoggiarsi a ditte specializzate che si occuperanno del servizio di stampa, imbustamento delle violazioni e la relativa acquisizione ottica, oltre alla fornitura e la licenza del gestionale "Connet desk" per l'iter sanzionatorio.

Sarà confermata l’attivazione della Ztl e dell’isola pedonale nelle diverse zone del paese. Proprio a inizio anno era arrivata l’autorizzazione per l’accensione della telecamera sugli accessi all’ingresso di piazza Grober. Nella stagione invernale 2016-2017 non era stata introdotta alcuna differenza sostanziale, potevano transitare i proprietari degli immobili, inoltre il pass di transito doveva essere richiesto solo dagli affittuari e da coloro che non avevano l’autorizzazione nel 2016. Il costo, compreso quello degli abbonamenti annuali per i parcheggi, era rimasto invariato il medesimo. I parcometri erano stati rinnovati durante l’estate e a partire dallo scorso inverno i turisti potevano pagare non solo con monete, ma anche con banconote, bancomat e carte di credito. A breve uscirà comunque il regolamento per la nuova stagione invernale.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...