Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

Lozzolo: presepe all'asta contro la fame nel mondo

Appello lanciato dalla Confraternita del buon bere
Articolo pubblicato il 16-01-2018 alle ore 10:34:42
Il presepe di Lozzolo
Il presepe di Lozzolo

La fame è una violazione della dignità umana e un ostacolo al progresso sociale, politico ed economico. Il diritto internazionale riconosce ad ognuno il diritto fondamentale di non soffrire la fame, e in molti Paesi il diritto al cibo è stato incluso nella costituzione. I governi nazionali devono fare tutto il possibile per assicurare alle popolazioni l’accesso fisico ed economico ad una alimentazione sufficiente, sicura e nutriente per condurre una vita sana ed attiva.
La  Confraternita del Buon Bere ha deciso di mettere all’asta il presepio realizzato con materiali di riciclo, soprattutto tappi di sughero, esposto nell’antico forno comune di Lozzolo. «Il gesto di solidarietà, più che altro simbolico a testimonianza che bisogna essere cittadini attivi, vuole mettere in luce il tema della fame. In molti stati del Mondo ma anche in Italia, l’accesso al cibo è un diritto violato», commenta il Cavaliere e vice presidente) della Confraternita, Roberto Sella. C’è tempo fino al 19 gennaio per partecipare all’asta on-line, nel sito web di ebay, dell’opera realizzata da Francesca Bozza. Per maggiori informazioni si possono contattare i componenti del direttivo della confraternita (Roberto 3398179625, Diego 3397997237). Si attendono importanti donazioni da parte delle persone.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...