Notizia Oggi

Stampa Home

L'ospedale di Borgo da mesi senza ''punto giallo''

Disagi per gli utenti
Articolo pubblicato il 04-06-2017 alle ore 21:15:17
L'ospedale di Borgo da mesi senza ''punto giallo'' 3
Foto d'archivio

Continua a dare problemi il “Punto giallo” che si trova al pianterreno dell’ospedale di Borgosesia, nell’area adibita alla prenotazione degli esami. L’apparecchio predisposto ai pagamenti è guasto e pare che i disagi per gli utenti vadano avanti già da un po’ di tempo. «Il guasto del “Punto giallo” mi è stato segnalato da più persone - commenta Paolo Tiramani, segretario provinciale della Lega Nord -, per questo vorrei sollecitare l’azienda sanitaria vercellese a risolvere al più presto il problema». Oltre che al “Punto giallo”, i pagamenti possono essere effettuati allo sportello della Biverbanca presente al Santissimi Pietro e Paolo, sempre al pianterreno dell’edificio. In questo caso però occorre adeguarsi agli orari di apertura dello stesso, mentre al “Punto giallo” era sempre possibile accedere. Inoltre lo sportello della banca non accetta il sistema di pagamento con Banco Posta, disagio che va a toccare tutta una parte di utenza. «Il fatto che il “Punto giallo” sia rotto crea disagi a molti cittadini, che non possono recarsi allo sportello della Biver negli orari di apertura per problemi personali o di lavoro - prosegue Tiramani -. E’ necessario che l’Asl intervenga al più presto e ripari all’apparecchio in modo definitivo, così da agevolare l’utenza nel pagamento dei ticket».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...