Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

La Passione Secondo Maria al Civico

Appuntamento giovedì25 maggio a Vercelli
Articolo pubblicato il 18-05-2017 alle ore 09:22:23
Si ricorda la figura di Maria Giudice
Si ricorda la figura di Maria Giudice

Giovedì 25 maggio, alle ore 21 (ingresso libero), andrà in scena presso il Teatro Civico di Vercelli - con il patrocinio della Città di Vercelli - lo spettacolo teatrale "La Passione secondo Maria», di e con Francesca Pastorino, Graziano Giacometti e Daniele Conserva, realizzato con il sostegno di C.G.I.L Vercelli – Valsesia, S.P.I. C.G.I.L Vercelli – Valsesia, Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia, Coordinamento Donne S.P.I. C.G .I.L,  C.I.S.L Piemonte Orientale, U.I.L e l'Ass. “Se otto ore vi sembrano poche”.  Lo spettacolo (già andato in scena a Borgosesia in occasione della Giornata Internazionale della Donna) racconta la parabola politica e umana di Maria Giudice, giornalista e prima donna dirigente del Partito Socialista, nonché prima donna segretaria della Camera del Lavoro di Torino che, dalla Voghera di inizio Novecento giunse in Valsesia insieme ai compagni di partito Carlo Civardi e Benito Mussolini, battendosi in prima persona per difendere i diritti calpestati di migliaia di lavoratori. Una donna che ha ancora molto da insegnare perché determinata, coraggiosa e armata solo di fede, quella stessa fede che le permise di fermare la carica di cavalleria durante lo sciopero alla Manifattura Lane di Borgosesia del 1914.  Parte integrante dello spettacolo sono alcuni video (di Manuel Maccarrone, Riccardo Ghisletti, Francesca Pastorino) che vedono la partecipazione di alcuni attori di "A.R.S. Teatrando Biella" (Veronica Rocca, Paolo, Fosca e Duccio Zanone, Lorenzo Monteleone, Eleonora Battaglia, Ivana Perassi, Miriam Leone e Jacopo Bertelli) e dei cavalieri Alberto Pigazzi, Gerardo Melissa, Fabrizio Bruson, Adriano Tornaghi, Daniele Chiveri dell'Ass. storico-culturale 1°Rgt Cacciatori Reali a cavallo "Real Italiano" di Novara. Servizio tecnico di Simone Valmacco.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...