Notizia Oggi

Stampa Home

«Il ''Palacenoni'' di Ghemme? Nulla, se paragonato ai mutui accesi da Corazza»

Lettera al giornale
Articolo pubblicato il 17-11-2017 alle ore 18:08:05
«Il ''Palacenoni' di Ghemme'? Nulla, se paragonato ai mutui accesi da Corazza» 2
Il gruppo "Ripartiamo da Ghemme"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera della lista civica “Ripartiamo da Ghemme” che sostiene il sindaco Davide Temporelli. Il gruppo di maggioranza di Ghemme replica alle considerazioni critiche dell’ex primo cittadino Alfredo Corazza sull’accantonamento del progetto di montare al campo sportivo una struttura per feste e incontri, che era stata acquistata a 1 euro dopo la chiusura del cantiere della Pedemontana lombarda.

«In risposta alla lettera apparsa il 2 novembre relativa al ribattezzato “Palacenoni” dall’ex aindaco Corazza si specifica innanzi tutto che non si tratta di “maciam” (facendo questa citazione l’ex sindaco dimostra di non sapere cos’è un rifiuto) ma di una struttura che alla comunità ghemmese comunque la si veda non è costata nulla. Inoltre nella sua lettera si parla sempre del passato con la frase... “ci risulta fosse disponibile la struttura del May Festival”. Ed allora perché l’ex sindaco non ha fatto lui un accordo? Forse perché non ha voluto in quanto andavano posati gli impianti fotovoltaici? O perché il possessore della struttura non ha mai voluto darla al Comune? Come tutti i presunti accordi raggiunti dall’ex sindaco Corazza, anche stavolta l’attuale amministrazione non ne ha trovato traccia. La critica, al limite della diffamazione proviene dall’ex sindaco, che come tutti sanno durante la sua ultima amministrazione (dal 2009 al 2014) ha autorizzato, nel solo biennio tra il 2009 ed 2011, l’apertura di ben 18 mutui per un ammontare di 5milioni, 160mila, 258,990 euro (circa 1.400 euro per abitante) su investimenti improduttivi, tra cui edificio di via Massimo D’Azeglio costato 298mila euro, quello di Regione Croce costato 390mila euro, quello di via Monte Rosa costato 99.200 euro e che i Ghemmesi dovranno pagare sino al 2030. L’attuale amministrazione non brutalizza nessuno, non abbandona nessuno, e non sperpera il denaro pubblico. Il resto sono farneticazioni... E chi stravolge la realtà purtroppo non ha bisogno del confronto politico».

''Ripartiamo da Ghemme''

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...