Notizia Oggi

Stampa Home

Il 14 agosto Quarona ricorda le impiccagioni del 1944

L’Anpi ricorda le vittime dei nazifascisti
Articolo pubblicato il 12-08-2017 alle ore 13:17:33
Un momento di una celebrazione passata
Un momento di una celebrazione passata

Torna la commemorazione dell'eccidio al ponte della Pietà di Quarona del 1944. Lunedì la sezione Anpi quaronese organizzerà la celebrazione. La cerimonia avrà inizio alle 10.30 con il saluto del sindaco Sergio Svizzero, cui seguirà la benedizione del parroco padre Matteo Borroni e l’intervento di padre Marco Malagola, unico testimone dell’evento, che diede conforto umano e religioso alle vittime. L’orazione ufficiale sarà tenuta da Alessandro Orsi, presidente della sezione Anpi di Borgosesia. Al termine l'Anpi quaronese ha messo in programma il pranzo al "Parco dei Tigli" di Quarona: è necessaria la prenotazione entro il 10 agosto telefonando al numero 349.1234.308 (Marco Bozzo Rolando). «Invitiamo la cittadinanza a partecipare - è il messaggio della sezione Anpi -. In un clima caratterizzato da una diffusa mancanza di cultura dell'antifascismo nel nostro Paese, in una parte non indifferente di cittadini, è importante testimoniare con la presenza e l'impegno di antifascisti il nostro rifiuto di una deriva autoritaria che non ha nulla a che vedere con gli ideali per cui combatterono e morirono i partigiani».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...