Notizia Oggi

Stampa Home

Grignasco, sul trasloco della biblioteca il Pd chiede un incontro pubblico

Il Comune intende trasferire i libri in un’ala del palazzo delle scuole
Articolo pubblicato il 17-07-2017 alle ore 15:03:14
Grignasco, sul trasloco della biblioteca il Pd chiede un incontro pubblico 3
L’idea del Comune è di trasferire la biblioteca da piazza Cacciami al palazzo delle scuole

Sul trasloco della biblioteca interviene anche il circolo cittadino del Partito democratico, che in una lettera al sindaco Roberto Beatrice chiede che venga organizzato un incontro pubblico. «L’amministrazione comunale ha deciso di procedere con un'ampia riorganizzazione di importanti servizi per il paese, senza informare in modo adeguato i cittadini né in consiglio comunale né in altra sede - scrive la segretaria del circolo Lisa Astolfi -. Sono ormai diverse settimane che si discute sullo spostamento della biblioteca comunale “Società Operaia” ed è anche stata depositata in municipio una petizione da parte dei cittadini contro tale spostamento, per la quale l'amministrazione non ha, al momento, dato risposte esaustive in merito. Per permettere ai cittadini di conoscere, comprendere ed eventualmente esprimere opinioni in merito, il locale circolo del Partito democratico chiede al sindaco e alla sua amministrazione la disponibilità a un incontro pubblico per spiegare quali sono, nello specifico, i progetti e la finalità sulle quali si fonda tale riorganizzazione».

Sono stati 1.035 i cittadini che hanno sottoscritto la petizione depositata in municipio dai tre promotori Gianni Zanellato, Angela Miccone e Franca Negri. Ma l’amministrazione comunale resta ferma sulla sua decisione di spostare la biblioteca in un’ala del palazzo delle scuole, quello oggi riservato all’allestimento di mostre. Secondo il sindaco i vantaggi saranno molteplici: la biblioteca sarà vicina alla scuola e quindi facilmente accessibile da parte degli studenti; i locali sono più ampi rispetto agli attuali e c’è anche la possibilità di realizzare un soppalco e quindi di ingrandire ancora gli spazi; ci sarà un risparmio sui costi di riscaldamento, grazie agli interventi che di recente hanno riguardato la scuola; il trasloco della biblioteca completerà infine la realizzazione di un polo scolastico che, in poche centinaia di metri, comprende scuole, asilo, palestra e, appunto, biblioteca. Gli attuali spazi di piazza Cacciami verranno utilizzati per conservare i lasciti di Ada Negri e Pinet Turlo, l’archivio storico dell’ex Filatura e saranno allestite mostre ed esposizioni. L’idea dell’amministrazione comunale è di completare il trasferimento entro l’inizio del prossimo anno scolastico.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...