Notizia Oggi

Stampa Home

Gattinara, non passa la banda a San Martino: sarà un carnevale senza battaglia

Articolo pubblicato il 21-11-2017 alle ore 18:34:24
Gattinara, non passa la banda a San Martino: sarà un carnevale senza battaglia 3
Un momento della fiera di San Martino

La Fiera di San Martino, a Gattinara, è stata senza banda. Dunque, il Carnevale non sarà in pompa magna, ma prevedrà comunque diversi appuntamenti per grandi e piccoli. Si tratta di un’antica tradizione della cittadina: ogni anno, nel giorno della festa di san Martino, il comitato Carnevale annuncia così cosa aspettarsi il prossimo anno. La banda che sfila suonando per la strada preannuncia un’edizione in grande stile, con la battaglia dell’acqua e le sfilate dei carri. Se invece la banda “tace”, non significa che mancheranno i festeggiamenti, ma solo che le manifestazioni saranno più contenute.

È il caso del Carnevale 2018: «Sarà un Carnevale un po’ “ridotto”, ma ci saranno comunque gli eventi che mantengono vive le tradizioni – spiega il presidente del Comitato Matteo Sella – come il giro delle tabine, la fagiolata e il Carnevale per i bambini. Sono gli appuntamenti fissi che ci sentiamo di potere garantire in qualsiasi edizione».

Intorno all’inizio del mese di dicembre, dovrebbe essere stilato il calendario delle iniziative. «Quest’anno il Martedì Grasso cadrà il 13 febbraio – ricorda Sella – quindi la parte più consistente delle iniziative si concentrerà probabilmente nel fine settimana tra il 10 e l’11». Anche questo fattore ha influito sulla scelta di optare per un programma più modesto: «Il Carnevale nel 2018 durerà circa un mese e pochi giorni: un fattore da tenere in considerazione – prosegue il presidente – inoltre, il fatto che il Carnevale cada in questo periodo significherà anche dovere fare i conti con un clima più rigido». Le maschere avranno i volti di Luca Scribante, che vestirà i panni del “Babacciu”, e di Sara Roncarolo, che impersonerà la Plandrascia: i due gattinaresi sono ormai una “coppia reale” consolidata, avendo da diversi anni interpretato i personaggi.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...