Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini

Nell'area per giochi e feste
Articolo pubblicato il 11-01-2017 alle ore 16:51:27
GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 3
Il parco è stato inaugurato venerdì

Si chiama il “parco di Luca” la nuova area giochi inaugurata venerdì in frazione Agnona, a Borgosesia. E' dedicata al piccolo Luca Bianchi, scomparso a soli tre anni nel luglio del 2013 in un incidente stradale in Puglia. Lo spazio per l'infanzia rientra nell'area che le associazioni di Agnona stanno attrezzando per ospitare feste e manifestazioni e che già conta un campo da calcetto. 

Il taglio del nastro del “parco di Luca” è stato venerdì, al termine della messa dell'Epifania, dopo la benedizione del parroco don Giovanni Bossi. E’ stata la famiglia di Luca, il papà Alessandro, la mamma Patrizia, la sorella Chiara e il fratello Matteo, a scoprire la targa che dà il nome all'area giochi e consentire a tanti bambini di “collaudare” giostre e castelli per le arrampicate. «Questo parco costituirà un ricordo indelebile di Luca - ha detto il vice sindaco Alice Freschi -, le voci e le risate dei bambini ne manterranno viva la memoria. La comunità di Agnona è stata vicina alla famiglia nell'immenso dolore che l'ha colpita, e lo continua a fare anche con la presenza oggi a questa cerimonia».

Il parco giochi costituisce il nucleo centrale dell'area di via Lirelli che viene attrezzata per sport, feste e manifestazioni, grazie all'impegno del comitato carnevale della frazione e di altri volontari, con l'obiettivo di realizzare un punto di ritrovo a disposizione della collettività.
L'area è stata ricavata sistemando un terreno da anni abbandonato e invaso dalla vegetazione: il fondo è stato ripulito e livellato e preparato per i successivi interventi. E' già stato allestito il campetto da calcio, e attorno al perimetro è in allestimento un “percorso vita” per ragazzi e adulti. «A breve sarà ampliata la struttura in legno, donata da un'impresa, che ospiterà servizi igienici e docce a servizio del campo e servirà anche da deposito - spiega Renzo Da Rodda del comitato carnevale -. Attorno all'area abbiamo piantato diversi alberi che renderanno così un aspetto migliore. Successivamente ci occuperemo dello spazio dove piazzare un tendone per ospitare pranzi e cene, in modo da organizzare sagre e manifestazioni senza creare disagio in centro alla frazione».

La ripresa dei lavori avverrà al termine del periodo del carnevale: il comitato è ora impegnato con l'organizzazione della mascherata che vedrà ancora una volta Agnona protagonista nelle sfilate cittadine. «Sono particolarmente contento che un passo per volta si stia concretizzando quest’area - commenta l’assessore comunale ai lavori pubblici Marco Antoniotti -. E’ il risultato di un ottimo lavoro di programmazione con il contributo di tante persone: in primo luogo il comitato carnevale a cui va il merito di aver avuto l’idea e di lavorare per renderla concreta, con l’appoggio del Comune e l’entusiasmo di tanti frazionisti fra cui la famiglia Bianchi che ha offerto un cospicuo contribuito per l’acquisto dei giochi. Ora, con i giochi e il campo da calcetto, l’area è usufruibile da bambini e ragazzi e inizia a delinearsi il suo posto di rilievo all’interno della comunità».

Clicca su una foto per scorrere la gallery

GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 4
GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 5
GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 6
GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 7
GALLERY: Inaugurato ad Agnona di Borgosesia un parco per i bambini 8

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...