Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle

Vicino al fiume Sesia
Articolo pubblicato il 12-08-2017 alle ore 16:27:17
GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 3
Alla pista

Dopo mesi di attesa ha riaperto i battenti la pista di motocross di Serravalle. Per gli appassionati del settore non significa solo poter contare nuovamente su uno spazio per allenarsi ma anche sperimentare un percorso nuovo fatto realizzare nei mesi scorsi dall’associazione “Mc Neotec”, che da anni ha in gestione il tracciato. E’ trascorso oltre un anno da quando il sodalizio serravallese aveva deciso di avviare alcune opere di miglioramento del percorso. Per gli interventi era stata necessaria la chiusura totale dell’impianto che è rimasto per molte settimane un miraggio per gli amanti del motocross. Oltre alle tempistiche per la realizzazione del nuovo tracciato, il gruppo aveva dovuto fare i conti con l’attesa dei tempi tecnici per avere le omologazioni adeguate. Ora, dopo parecchi mesi, i motori tornano a rombare vicino al fiume Sesia. L’impianto sportivo, che si trova sotto il ponte che collega Grignasco a Serravalle, ha iniziato ad accogliere gli appassionati degli sterrati qualche giorno fa e in molti sono stati coloro che hanno deciso di trascorrere una giornata sulla pista. 

«Siamo veramente molto contenti – sottolinea Massimo Zanolo, segretario di "Mc Neotec" che si occupa dell’impianto -, ed è bello che dopo tanto impegno siano già numerosi coloro che si mettono alla prova sul nuovo tracciato tecnico». Ed in effetti  all’apertura molti giovani e adulti sono saliti in sella e hanno provato il percorso. «Nell’arco di poco tempo sono arrivati oltre una ventina di persone – prosegue Zanolo –; gli utenti provengono da diverse zone tra cui la Lombardia e per noi questo è un grande risultato». Contenti delle opere portate avanti non sono solo i componenti del sodalizio serravallese ma anche coloro che usufruiscono dell’area. Numerose sono le persone che hanno espresso la loro soddisfazione per la riapertura. «Abbiamo potuto confrontarci già con alcuni ragazzi che hanno apprezzato il nostro lavoro  – prosegue Zanolo -, continueremo così: la pista rimarrà aperta nei prossimi fine settimana».

Ormai i lavori, la fatica e l’impegno per restituire agli amanti del motocross una pista tecnica sono archiviati e “Mc Neotec” inizia a pensare al futuro. «Il prossimo importante appuntamento sarà in programma per il fine settimana del 9 e 10 settembre – annuncia il segretario del gruppo -. Ospiteremo una prova del "Trofeo Monferraglia" con motorini monomarcia. Non mancherà il divertimento: oltre a seguire i partecipanti della prova ci sarà sabato 9 settembre, in serata, una festa durante la quale ci sarà musica e tante prelibatezze. Ovviamente le porte sono aperte a tutti e chi volesse venire a trovarci sarà ben accetto».

“Mc Neotec” è un associazione di volontari presieduta da Paolo Mazzone, sostenuto da William Bonandin (vice presidente) e Massimo Zanolo (segretario); conta anche un responsabile pista Adriano Bianchetti e sei consiglieri: Alex Bianchetti che è anche pilota, Siam Sannazzaro, Jonatan Rinaldi, Claudio Bertola, Vanier Faccini e Alberto Gallo. 

GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 4
GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 5
GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 6
GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 7
GALLERY: dopo più di un anno, il motocross ha riaperto a Serravalle 8

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...