Notizia Oggi

Stampa Home

Don Dante Airaga è parroco a Valduggia da 50 anni

Ci saranno vescovo e suore
Articolo pubblicato il 06-10-2017 alle ore 17:23:24
Don Dante Airaga è parroco a Valduggia da 50 anni 2
Don Dante Airaga

Don Dante Airaga è parroco a Valduggia da mezzo secolo. La comunità è pronta a festeggiarlo e  lo farà per una duplice motivazione: per il suo novantesimo compleanno, e per i cinquant'anni in paese. Il sacerdote ha infatti iniziato il suo mandato in paese nel novembre del 1967. Don Dante sarà festeggiato domenica 22 ottobre con la messa che verrà celebrata dal vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla, e ancora durante il pranzo comunitario proposto al salone polivalente al quale potranno partecipare tutti i cittadini.

Don Dante Francesco Airaga è nato il 27 marzo del 1927 a Gignese, in provincia di Verbania; al termine degli studi religiosi, venne ordinato prete il 26 giugno del 1950. Il primo incarico lo ricoprì come vice parroco a Suna di Verbania, successivamente venne ordinato parroco nella frazione Zuccaro di Valduggia. In seguito diventò prevosto per la sola parrocchia di Santa Maria di Valduggia, infine, dalla morte di don Pierino Temporelli, si è occupato anche di San Giorgio.


Un cammino lungo mezzo secolo per cui la Pro loco di Valduggia, la biblioteca e altri gruppi locali, con la collaborazione dei fedeli e dell’amministrazione comunale, intendono ringraziare il sacerdote con una giornata a lui dedicata. Domenica 22 saranno presenti il vescovo, il parroco di Borgosesia don Ezio Caretti e alcune suore che hanno prestato servizio in paese (dal 1886 al 1996 le religiose erano a Valduggia, soprattutto per assistere in casa di riposo e all’asilo).


La messa sarà celebrata alle 10.30 nella chiesa di Santa Maria assunta, animata dai canti del coro parrocchiale giovanile di Valduggia e dal coro “Alessandro Novali”; al termine, i fedeli si sposteranno al salone polivalente “Paolo Franchi” per il pranzo, che sarà gestito dal servizio catering “Serena” di Orsanvenzo. Per informazioni e prenotazioni telefonare entro sabato 14 ai numeri 349.1921.136 oppure al 392.2858.655.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...