Notizia Oggi

Stampa Home

Domani a Doccio torna la Fiera del bestiame

Articolo pubblicato il 14-10-2017 alle ore 10:47:37
Domani a Doccio torna la Fiera del bestiame 4
Domani a Doccio torna la Fiera del bestiame 4

Come sempre, la manifestazione si terrà nell’ampia area verde del Gabbio, per prendere il via alle 9.30 con l’esposizione di bovini e ovicaprini. Alle 14, in collaborazione con l’Associazione provinciale allevatori, è in programma il meeting dei bovini di razza bruna iscritti al libro genealogico. Al maneggio della fiera, poi, previste dimostrazioni ed evoluzioni di amatori e centri ippici, con il battesimo della sella per i più piccoli. Dalle 11.30 alle 15.30 spazio ai “Lavori nell’apiario”, con gli apicoltori dell’Associazione Valsesia Valsessera.

E sarà presente anche il gruppo “Amici cane d’Oropa”, dalle 11 con dimostrazioni e attività e dalle 14.30 con la rassegna dedicata al cane di razza pastore di Oropa. Dalle 14.30, nel campetto di calcio, spazio alla spettacolare terza gimkana con le mitiche falciatrici B, C ed S.

Poi ecco la “Fattoria dei bambini” (dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17), dove i più piccoli potranno imparare l’artigianato valsesiano con i maestri della Società operaia di mutuo soccorso e dell’Associazione marmo artificiale di Rima.

Alle 11, sempre nell’ambito della “Fattoria dei bambini”, ecco la rassegna delle razze caprine. Alle 14 e alle 16 avremo anche “I lavori della latteria”, angolo nel quale sarà possibile fare insieme il formaggio, per poi gustarsi in compagnia una merenda a base di yogurt del caseificio di Piode.

Nella specifica area, per l’intero arco della giornata, sarà un susseguirsi di dimostrazioni di macchine forestali, arricchite alle 15.30 dal triathlon del boscaiolo. In tutto lo spazio della fiera, dalle 9 sino alle 18, verrà inoltre allestito il grande mercato degli artigiani e degli hobbisti.

Dunque, oltre a poter vedere l’esposizione delle mandrie di bovini, ovini e caprini, ci sarà la possibilità di deliziarsi coi tipici prodotti d’alpeggio (tome e caprini stagionati) e, in generale, con i prodotti della tradizione enogastronomica valligiana.

Nel mercatino dell’artigianato locale faranno bella mostra di sé gli scapin, le tradizionali pantofole valsesiane, oggettistica in legno, attrezzature tecniche e tante altre belle cosette curiose. L’ormai classico e imperdibile appuntamento autunnale con il raduno del bestiame di Doccio, come si intuisce dal programma della ventitreesima edizione in calendario nella terza domenica di ottobre, riserverà anche quest’anno tante sorprese e attività di intrattenimento. Da ricordare ancora una volta sono la fattoria didattica per i bambini, con attività ludiche per avvicinarli al mondo degli animali, l’artigianato tipico delle nostre terre, il triathlon del boscaiolo e la gimkana con le falciatrici. E non mancheranno i punti ristoro predisposti dagli organizzatori.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...