Notizia Oggi

Stampa Home

Diomede dopo la satira su Buonanno: «Non credo che andrò in Valsesia...»

Tra i tantissimi commenti anche quello della sorella dell’ex parlamentare
Articolo pubblicato il 21-04-2017 alle ore 10:05:01
Diomede dopo la satira su Buonanno: «Non credo che andrò in Valsesia...»  1
Diomede dopo la satira su Buonanno: «Non credo che andrò in Valsesia...» 1

Continuano i botta e risposta tra chi si schiera con Pietro Diomede, l’aspirante comico che nella trasmissione di La 7 “Eccezionale veramente” ha fatto satira sulla morte di Gianluca Buonanno e chi difende l'operato dell'amministratore valsesiano deceduto nei mesi scorsi. Su Facebook Diomede ha postato l’articolo pubblicato nei giorni scorsi su Notizia Oggi, dove venivano ripresi i commenti di rabbia da parte dei valsesiani dopo la sua apparizione televisiva. A corredo del post ha scritto «Ho la netta sensazione che quest'anno non andrò a nessuna sagra in Valsesia». E da qui via a tantissimi commenti: da una parte gli amici e i fan del comico, che lo sostengono e concordano nella volontà di non venire in Valsesia (che molti nemmeno conoscono) considerato che sono tutti “leghisti, fascisti, nazisti” e via dicendo.

Dall’altra parte ci sono ovviamente i valsesiani, che anche sul suo profilo ribadiscono il loro pensiero: non si scherza con i morti, soprattutto se ancora giovani. C’è chi con toni più pacati fa presente quanto ha fatto l’ex sindaco di Serravalle, Varallo e Borgosesia per la valle e poi chi invece usa parole più pesanti e gli augura di non venire veramente mai in Valsesia, per non prendersi le bastonate. Tra i tantissimi commenti anche quello della sorella dell’ex parlamentare, Emanuela Buonanno, che consiglia a Diomede di cambiare mestiere. Ma le viene risposto di non prenderla sul personale, che la battuta sul suo congiunto era fondata su un concetto diverso e più ampio e di avvicinarsi alla visione della satira e non vedere il pezzo come un offesa.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...