Notizia Oggi

Stampa Home

Completato il Movicentro a Romagnano: così cambia l'area della stazione

Nei giorni scorsi
Articolo pubblicato il 17-07-2017 alle ore 18:07:57
Completato il Movicentro a Romagnano: così cambia l'area della stazione 3
Uno scorcio del Movicentro di Romagnano

Sono terminati nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione del Movicentro a Romagnano. Si tratta di un’area attrezzata, situata vicino alla stazione ferroviaria, destinata all’interscambio di passeggeri, per ora solo tra auto e pullman. Tuttavia, se in futuro dovessero ripartire le due linee ferroviarie soppresse, la Novara-Varalo e l’Arona-Santhià, il Movicentro potrà accogliere anche i viaggiatori su rotaia. «L’area è perfettamente attrezzata anche per l’eventuale ripartenza dei treni - commenta il sindaco di Romagnano, Cristina Baraggioni -. Non sarà necessario mettervi ancora mano».

Del Movicentro a Romagnano se ne parla da almeno otto anni. In un primo momento era stato pensato anche in funzione del traffico ferroviario, e il progetto originario, per il quale era stato chiesto il finanziamento, aveva dovuto essere rivisto. L’importo dei lavori, al netto di Iva, è pari a 115,970 euro, somma finanziata da Fondi europei grazie alla partecipazione del Comune a un bando. Le operazioni sono state affidate mediante gara indetta dalla Provincia di Novara, all’associazione temporanea di imprese formata dalle ditte Sorema di Biella e Valloggia di Borgomanero, vincitrice su dieci offerte. Il progetto si deve al geometra Edgardo Canuto di Biella, mentre il responsabile del procedimento è l’architetto Chiara Fasola; direttore dei lavori l’architetto Valentina Brugo.

In accordo con la Soprintendenza, la fermata dei pullman è stata realizzata dietro alla cisterna storica, quella che un tempo serviva per alimentare i treni a vapore. Quest’ultima è stata valorizzata da un’aiuola circondata da verde; i bus vi accederanno attraverso una rotonda il cui imbocco è in via Mazzini e l’uscita in via XXV Luglio. Una soluzione che consentirà di sopprimere l’attuale fermata vicino alle Poste, che presenta alcune criticità. Nella zona, ricca di parcheggi, verranno anche realizzati i servizi igienici.

Il Movicentro però attualmente è ancora chiuso in quanto si attende il collaudo, che avverrà presumibilmente nelle prossime settimane. Intanto fino alla fine di luglio vige il divieto di sosta per i pullman di linea in tutto il piazzale.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...