Notizia Oggi

Stampa Home
Un incontro venerdì sera per discutere di sanità

Borgosesia, per l'ospedale si mobilitano i 5 Stelle

«Abbiamo raccolto 1.600 firme di cittadini che non vogliono il progressivo impoverimento della struttura»
Articolo pubblicato il 20-03-2017 alle ore 10:29:10
Borgosesia, per l'ospedale si mobilitano i 5 Stelle 2
La sezione borgosesiana del Movimento 5 Stelle

Proseguono le sollevazioni contro i tagli alla sanità e, in particolare, contro le decisioni che penalizzano l’ospedale di Borgosesia. O sarebbe meglio dire l’ospedale della Valsesia, visto che è l’unico rimasto.

Anche la sezione borgosesiana del Movimento 5 Stelle vuol fare sentire la propria voce e manifestare la volontà di incrementare o quantomeno non penalizzare ancora i servizi che vengono offerti dal Santissimi Pietro e Paolo. Le diverse questioni legate alla sanità locale saranno affrontate nel corso dell’incontro pubblico dal titolo “Uniti per il nostro ospedale”, che si terrà venerdì alle 20.30 al teatro Pro loco di Borgosesia, in via Sesone.

«La serata sarà moderata dalla giornalista Sabrina Marrano - spiegano i pentastellati - e sarà dedicato alla situazione attuale relativa alla sanità valsesiana, con particolare riferimento alle strutture ospedaliere del territorio. Ad esempio saranno presentati il piano regionale in materia di sanità, i servizi sanitari a rischio sul territorio, e gli scenari futuri. Inoltre, sarà riservata particolare attenzione al quadro relativo ai punti nascita della zona».

A relazionare su questi temi il consigliere regionale Gianpaolo Andrissi e il dottor Ezio Conti. «Sono stati invitati a prendere parte alla serata, per fornire il proprio contributo in materia, il direttore generale dell’Asl Vercelli Chiara Serpieri, l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta e gli amministratori dei Comuni della Valsesia - proseguono i grillini della sezione borgosesiana -. L’incontro trae le fila dalla petizione, avviata oltre un anno fa, per scongiurare il progressivo impoverimento, in termini di servizi, della struttura ospedaliera locale. In un anno il gruppo ha raccolto oltre 1.600 firme, da parte dei cittadini interessati alla salvaguardia dell’ospedale di zona».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...