Notizia Oggi

Stampa Home

Bocciodromo Romagnano in estate avrà il tetto nuovo

Articolo pubblicato il 07-02-2018 alle ore 18:37:41
Bocciodromo Romagnano in estate avrà il tetto nuovo  3
Bocciodromo Romagnano in estate avrà il tetto nuovo 3

Un nuovo volto per il bocciodromo di Romagnano. Il Comune ha ottenuto un contributo di 70mila euro dal Credito sportivo, somma che permetterà di effettuare il rifacimento della copertura con l’eliminazione delle lastre di eternit. I lavori partiranno in estate. «Avevamo partecipato due anni fa al bando - spiega il consigliere con delega allo sport Gian Mario Paracchini - e adesso ci hanno concesso il mutuo a tasso zero». I lavori partiranno in estate, quando le attività sportive si sposteranno all’aperto. «In accordo con la società bocciofila abbiamo pensato di effettuare le operazioni non prima di giugno, luglio; i lavori richiederanno circa in mese». In pratica si tratterrà di rimuovere l’amianto esistente e procedere con le operazioni di coibentazione. «Poi verificheremo le condizioni delle strutture sottostanti, per capire se saranno necessari ulteriori lavori di consolidamento». Al bando si gara hanno preso parte una quarantina di ditte. La struttura, che ospita oggi il bocciodromo, è piuttosto datata e presenta diversi problemi che spaziano dalla presenza dell’amianto a perdite d’acqua quando piove. «Con l’intervento che prevediamo di realizzare, ristruttureremo l’impianto e toglieremo 600 metri quadri di amianto sul capannone adiacente a un condominio. Si tratta di mettere in sicurezza la struttura e di riqualificare l’area». La bocciofila romagnanese rappresenta un fiore all’occhiello nella zona. «Il gioco delle bocce spesso viene considerato “di secondo piano” - conclude Paracchini - ma è una disciplina di grande interesse e partecipazione. Sono tante infatti le persone, anche non di Romagnano, che vengono qui ad allenarsi o a partecipare a gare».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...