Notizia Oggi

Stampa Home
SAnità

Asl Vercelli: ridotti i tempi di attesa per gli interventi alla cataratta

Si è passati da 415 giorni del dicembre 2015 ai 325 della stessa data del 2016
Articolo pubblicato il 25-12-2016 alle ore 17:27:23
Foot di repertorio
Foot di repertorio

Nei giorni scorsi si è svolto negli uffici regionali un incontro tra il Presidente Chiamparino, l’Assessore alla Sanità Saitta, il nuovo Direttore regionale Botti e i Direttori delle ASL e delle Aziende Ospedaliere del Piemonte. Tra i temi trattati, come noto, si è affrontato il problema delle liste d’attesa che la Regione pone tra le priorità da affrontare superata la fase di uscita dal piano di rientro. «l tema della riduzione delle liste d’attesa – commenta il Manager dell’ASL VC Chiara Serpieri – è un tema complesso e delicato su cui stiamo lavorando da mesi. Come abbiamo già affermato in altre occasioni, per noi i principali fronti di azione diretta sono stati, ad oggi, due: gli interventi di cataratta ed alcune prestazioni diagnostiche ecografiche che, grazie ad accordi mirati con gli erogatori privati accreditati, hanno visto una riduzione sensibile dei tempi d’attesa»-Il dato più significativo, in quanto riferito ad un intero anno solare, è quello che riguarda gli interventi di cataratta i cui tempi di attesa si sono ridotti dai 415 giorni del dicembre 2015 ai 325 della stessa data del 2016. «Siamo di fronte ad un obiettivo che mi sento di considerare centrato – sottolinea Serpieri – frutto una strategia contrattuale mirata in modo da favorire l’aumento della produzione senza aggravio di costi per la sanità pubblica». Gli interventi di cataratta effettuati nel corso di quest’anno sono stati 1379 di cui 1289 eseguiti presso l’Ospedale Sant’Andrea e 90 presso la clinica Santa Rita contro i 1033 del 2015. «Ringrazio con l’occasione – conclude il Direttore Generale - tutti i professionisti che, a diverso titolo, hanno collaborato con noi su questo fronte. Il lavoro spesso nascosto ma costante, unito alla professionalità indiscussa, vede oggi dei risultati concreti ed oggettivi».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...