Notizia Oggi

Stampa Home

Arrivano i telelaser a Borgosesia: chi corre rischia la stangata

Tra qualche settimana
Articolo pubblicato il 12-08-2017 alle ore 14:11:04
Arrivano i telelaser a Borgosesia: chi corre rischia la stangata 3
Foto d'archivio

Spariscono i dossi, ma sulle strade di Borgosesia non si deve correre. E così tra qualche settimana entrerà in funzione il telelaser. Con questa decisione l'amministrazione comunale intende dare un giro di vite alle cattive abitudini di chi esagera al volante nelle strade di accesso alla città e nelle frazioni. L'utilizzo del telelaser è la seconda fase del piano-viabilità pensato dalla giunta guidata da Paolo Tiramani. Eliminati una ventina di dossi da alcune strade, si è valutata una alternativa per costringere gli automobilisti a rispettare i limiti: «Siamo andati incontro alle tante richieste degli automobilisti per rimuovere diversi dossi - commenta il sindaco -, e l'operazione sta andando avanti. Questo non significa che sulle strade borgosesiane ora si possa correre liberamente, e dobbiamo adottare un diverso sistema per chi non segue le regole».

Un telelaser era già in dotazione alla polizia municipale, ma da tempo inutilizzato: l’apparecchio è stato quindi mandato a revisione e quando rientrerà dal check-up sarà a disposizione. «Penso che potremo iniziare controlli specifici nella seconda metà di agosto - anticipa Tiramani -. Non è nostra volontà fare cassa, ma solo portare gli automobilisti a diminuire le velocità all'interno del territorio comunale. Abbiamo ricevuto segnalazioni su quali sono le strade dove c'è chi se ne infischia dei limiti, ed è lì che verrà utilizzato il telelaser».

Al rientro dalle vacanze estive, i borgosesiani dovranno quindi prestare attenzione alle velocità: «I dossi erano un sistema ormai obsoleto per costringere le auto ad andare piano - conclude il primo cittadino -, ma costituivano comunque un deterrente. Abbiamo eliminato i dossi che ritenevamo inutili, ma nello stesso tempo non possiamo consentire che si corra troppo: l'uso del telelaser è il giusto compromesso».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...