Notizia Oggi

Stampa Home

All'ospedale di Borgosesia una scuola per le future ostetriche

Candidatura lanciata dal direttore della struttura complessa Enrico Negrone
Articolo pubblicato il 07-05-2017 alle ore 11:40:34
All'ospedale di Borgosesia una scuola per le future ostetriche 3
Foto d'archivio

L'ospedale di Borgosesia ha ospitato un corso di ecografia dedicato alle ostetriche. E nell'occasione il direttore della struttura complessa di ostetricia e ginecologia Enrico Negrone ha lanciato la candidatura del “Santi Pietro e Paolo” come Scuola permanente di formazione ecografica per ostetriche. Un proposta che trova la collaborazione della Clinica ginecologica e ostetrica dell'Università del Piemonte Orientale di Novara diretta da Nicola Surico.

Il corso di ecografia era finalizzato a focalizzare l’attenzione su un esame che rappresenta uno strumento indispensabile nell’ambito della medicina materno-fetale, offrendo alle ostetriche gli strumenti formativi indispensabili per eseguire l’ecografia. L’impiego della diagnostica a ultrasuoni nel monitoraggio della gravidanza fisiologica anche da parte delle ostetriche è di fatto un’attività consolidata a livello internazionale: «Con questa giornata di formazione - ha detto il dottor Negrone - le ostetriche hanno potuto acquisire quelle nozioni necessarie sia per assistere il medico ecografista nella pratica quotidiana, sia per svolgere in prima persona un esame ecografico nell’ambito della gestione della gravidanza fisiologica».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...