Notizia Oggi

Stampa Home

A Valduggia arriva il baratto amministrativo

Si lavora per il Comune
Articolo pubblicato il 11-01-2017 alle ore 17:26:04
 A Valduggia arriva il baratto amministrativo 2
Foto d'archivio

E' arrivato anche a Valduggia il baratto amministrativo, un progetto che va in aiuto ai cittadini che si trovano in situazioni economiche difficili e risultano debitori verso il comune. Recentemente è stata approvata la delibera per l’adozione di questa iniziativa, utile per andare incontro a chi non riesce a provvedere al pagamento dei tributi quali per esempio la Tasi e la Tari. Chi non riesce a pagare può sdebitarsi attraverso lo svolgimento di lavori gestiti dal Comune di diverso genere, dalla cura del decoro urbano alla piccola manutenzione, fino a interventi di valorizzazione delle aree urbane.

«E’ una soluzione sicuramente utile per le persone che non riescono a provvedere al pagamento di ciò che viene chiesto dal Comune – spiega il consigliere Fabrizio Lauti -. Abbiamo deciso di portare questa iniziativa in paese per andare incontro a chi non ha le possibilità di pagare i tributi, in questo modo è possibile convertire i debiti verso la pubblica amministrazione in ore di lavoro rivolte alla pubblica utilità».

Il progetto è rivolto unicamente a quei cittadini che si trovano in reali difficoltà economiche, è infatti necessario dimostrare di avere un reddito basso, con un indicatore Isee non superiore agli 8.500 euro annuali. Chi si trova in queste condizioni potrà dunque avvalersi del baratto amministrativo: «Per poterne usufruire il cittadino dovrà farne richiesta – continua Lauti -: sarà sufficiente recarsi in municipio con i documenti necessari e, dopo i vari controlli, nel giro di poco tempo potrà iniziare a sdebitarsi lavorando per il Comune e di conseguenza per il bene del proprio paese».

Come verranno saldati i debiti dipenderà dalle esigenze che di volta in volta si verranno a creare: «Sicuramente verranno proposti lavori riguardanti la pulizia delle strade sia del centro cittadino che delle frazioni – conclude Lauti –, ma anche piccole opere di manutenzione, come per esempio tinteggiare i muri o ripulirli. Insomma, saranno richiesti tutti quegli interventi che andranno a migliorare l’aspetto estetico di Valduggia».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...