Notizia Oggi

Stampa Home

A Trivero il 118 attivo 24 ore su 24 da inizio aprile

Domani incontro con il sindaco
Articolo pubblicato il 09-02-2017 alle ore 13:48:06
A Trivero il 118 attivo 24 su 24 da inizio aprile 2
A Trivero il 118 attivo 24 su 24 da inizio aprile 2

«Domani incontrerò volentieri in assessorato il sindaco di Trivero e la delegazione dei sindaci del Biellese orientale, ma sulla postazione del 118 di Trivero non potrò che confermare quanto la Regione ha già annunciato anche recentemente: la copertura completa è prevista da tempo e sarà ultimata nelle prossime settimane». Così l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta risponde ai primi cittadini del Biellese che hanno chiesto un nuovo incontro, dopo quello dello scorso ottobre, sul rafforzamento del servizio.

La postazione sarà attiva 24 ore su 24 con medico e infermiere dal'1 aprile, quando si completeranno le procedure di formazione del personale assunto dall’azienda ospedaliera universitaria Maggiore della Carità di Novara, che ha la competenza diretta sul Servizio emergenza territoriale 118 dell’area. Già lo scorso 9 dicembre l’azienda aveva effettuato l’assunzione di quattro nuovi infermieri, in funzione dell’implementazione del presidio. Da allora è partita la fase di formazione, che si concluderà entro la fine di marzo. Nel frattempo è stata programmata la copertura della turnazione h 24 per quanto riguarda i medici, in attesa che diventi effettiva. 

 «Conosco l’importanza che riveste per il territorio il servizio del 118 e dunque posso comprendere le inquietudini di alcuni amministratori locali sul tema – aggiunge l’assessore Saitta -. Tuttavia intendo rassicurarli sul fatto che le procedure in questi mesi sono andate avanti correttamente, come avrà modo di spiegare la responsabile regionale del 118, Egle Valle, che sarà presente all’incontro».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...